Aperto lo scorso 28 maggio, il bando “Safe Working – Io riapro Sicuro”, promosso da Regione e Sistema camerale, intende sostenere le MPI lombarde nell’adozione delle misure di sicurezza legate alla ripresa delle attività.


Possono partecipare al bando le imprese che, con riferimento al periodo dal 23 marzo al 13 aprile 2020:
a) Sono state obbligate a chiudere, non hanno operato in deroga e rientrano nei codici ateco dell’allegato 1

oppure

b) Rientrano nei codici ateco dell’allegato 2 e soddisfano una di queste condizioni:
    –> hanno attivato smartworking per il 100% dei lavoratori
oppure
    –> hanno attivato cassa integrazione per il 100% dei lavoratori
oppure
    –> hanno messo in ferie il 100% dei lavoratori

Per partecipare occorre avere speso, con fatture pagate e quietanzate e pagamenti tracciabili, un importo minimo di 2.000 euro: le spese ammissibili sono dettagliate nella scheda bando scaricabile a fondo pagina)

Per verificare l’ammissibilità e segnalare l’interesse al nostro ufficio bandi, Vi invitiamo a compilare subito la Manifestazione d’interesse per il bando presente al seguente link.


Il bando mette a disposizione complessivi 19.800.000 euro e beneficiari sono le micro e piccole imprese lombarde  oggetto di chiusura obbligatoria in conseguenza all’emergenza sanitaria o che hanno introdotto il lavoro agile per tutti i dipendenti, pur rientrando tra le attività consentite e assolvendo gli obblighi previsti dall’art. 4 del d.p.c.m. 1 marzo 2020. Nel bando vengono individuati specifici codici Ateco per l’ammissibilità.

Possono essere oggetto di contributo diverse voci di spesa, tutte legate all’adozione delle misure necessarie a garantire la ripresa dell’attività a seguito dell’emergenza sanitaria dovuta al COVID-19: dalla sanificazione a interventi strutturali o arredi necessari per il distanziamento, ai DPI.

L’intervento prevede contributi a fondo perduto, pari al 60% per le piccole imprese e al 70% per le micro imprese. Previsto un investimento minimo pari a 1.300 euro, un contributo massimo di 25.000 euro.

La presentazione della domanda deve avvenire a spese già sostenute.

Domande esclusivamente in modalità telematica dalle ore 10:00 del 28 maggio fino alle ore 12:00 del 10 novembre 2020 e comunque fino ad esaurimento delle risorse.

Per informazioni:
Ufficio Bandi e Progetti Speciali – 0341/250200 – bandi@artigiani.lecco.it

BANDO SAFE WORKING

SAFE WORKING
Allegato 1
Attività ATECO ammesse al bando TRANNE deroghe

SAFE WORKING
Allegato 2
Attività ATECO ammesse SOLO Smart Working

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here