Il Decreto Legge 183 del 31/12/2020 Milleproroghe è intervenuto posticipando anche alcune scadenze in materia ambientale.

In particolare si segnala il parziale intervento di proroga sugli obblighi introdotti dal D.Lgs. 116/2020 in materia di identificazione ed etichettatura degli imballaggi:

  • fino al 31/12/2021 viene sospeso l’obbligo di etichettatura degli imballaggi, con le informazioni destinate ai consumatori per facilitare la raccolta e gestione dei rifiuti di imballaggio generati a fine vita dei prodotti, secondo le modalità definite dalle norme tecniche UNI applicabili (D.Lgs. 152/06 art. 219 comma 5 primo periodo);
  • rimane l’obbligo, già in vigore dal 26/09/2020, di identificare e classificare i materiali di imballaggio in base alla loro natura, come disposto dalla Decisione 97/129/CE per i fornitori di materiali di imballaggio, i fabbricanti, i trasformatori e gli importatori di imballaggi vuoti e di materiale di imballaggio utilizzati (D.Lgs. 152/06 art. 219 comma 5 secondo periodo).

Intanto il CONAI, per venire incontro ai soggetti interessati, ha pubblicato una propria Linea Guida sull’etichettatura ambientale degli imballaggi, frutto di una consultazione pubblica chiusasi il 30 novembre 2020. La linea guida è scaricabile dal sito dei CONAI o consultabile al link:

http://www.progettarericiclo.com//docs/etichettatura-ambientale-degli-imballaggi

 

Per informazioni: Dott.ssa M. Nastasia Tarantino, Ufficio ambiente

E-mail: ambiente@artigiani.lecco.it

Tel: +39 0341 250.200