Con la fine dell’anno e le numerose notizie in circolo ormai da dopo l’estate sui temi delle detrazioni fiscali relative ai bonus edilizi, le richieste di consulenza e redazione delle pratiche si fanno incalzanti e urgenti insieme a numerosi dubbi.

Nel merito si ricorda che, facendo seguito all’emanazione del Decreto Anti-frode lo scorso 12 novembre, relativa Circolare 16/E dell’Agenzia delle Entrate in data 29 novembre e nelle more della conversione in legge del DdL Bilancio, le pratiche relative a bonus ordinari fatturate, pagate e il cui contratto di cessione sia successivo alla data del 12 novembre, saranno soggette ad apposizione di visto di conformità e asseverazione della congruità dei costi in caso di esercizio delle opzioni di cessione del credito e sconto in fattura. La scadenza fissata per la redazione di tali pratiche è al momento il 16 marzo 2022. Resta da confermare la possibilità di esclusione da tali adempimenti dei lavori di importo inferiore a 10.000 euro e in edilizia libera. Per quanto concerne invece l’ambito di applicazione del Superbonus 110%, le procedure restano invariate con la sola aggiunta dell’obbligo di visto di conformità anche per l’utilizzo del beneficio in detrazione.

Si ricorda infine che, per beneficiare delle agevolazioni previste nel 2021 con relative aliquote – con particolare riferimento al Bonus Facciate – è necessario che i lavori siano almeno iniziati e completamente pagati entro la scadenza del 31 dicembre 2021.

Si vuole dunque informare gli utenti del servizio Sportello Casa che, a fronte dell’iter normativo ancora in fase di completamento che interessa i temi in questione, i servizi di compilazione delle pratiche quali Comunicazione all’Agenzia delle Entrate, nuovo Visto di conformità, pratiche ENEA e adempimenti Superbonus, riprenderanno in forma definitiva e aggiornata con l’inizio del nuovo anno.

Seguirà quindi comunicazione dei servizi offerti e relativo tariffario, sia per Associati che per utenti privati.

Lo Sportello Casa augura a tutti Buon Natale e Felice Anno Nuovo.

PrecedenteFiera VicenzaOro gennaio 2022 – incontri b2b
SuccessivaManovra 2022, Confartigianato esprime giudizio positivo