Mano foto creata da freepik - it.freepik.com

E’ stato approvato il regolamento del bando “Innovazione delle filiere di Economia Circolare in Lombardia -Edizione 2022” promosso da Regione e Unioncamere Lombardia con le Camere di Commercio lombarde.

La misura è dedicata a supportare la transizione delle piccole e medie imprese lombarde verso un modello di economia circolare e finanzierà progetti che:
– promuovano il riuso e l’utilizzo di materiali riciclati, di prodotti e sottoprodotti o residui derivanti dai cicli produttivi in alternativa alle materie prime vergini e la riduzione della produzione di rifiuti;
–  tengano conto dell’intero ciclo di vita del prodotto secondo la metodologia Life Cycle Thinking – Eco-design;
– che, con riferimento ai punti sopra, intendano fornire una risposta alle nuove esigenze economiche, energetiche, per il clima e la biodiversità in particolare soluzioni riguardanti la prototipazione o lo sviluppo di nuovi materiali o prodotti e/o componenti con un approccio climate e biodiversity positive.

Possono partecipare le micro, piccole e medie imprese lombarde che presentino progetti in forma singola o in aggregazione formata da almeno 3 imprese rappresentanti la/le filiera/e.

Il contributo è a fondo perduto pari al 40% delle spese ammissibili e fino a un massimo di 120.000,00 euro per aggregazioni, fino a 100.000.000,00 per imprese in forma singola. L’investimento minimo è fissato in 40.000,00 euro.

Le domande potranno essere presentate dalle ore 10:00 del 20 giugno 2022 alle ore 16.00 del 19 settembre 2022.
La procedura sarà valutativa a graduatoria.

Tutti i dettagli sono disponibili nella scheda del bando scaricabile qui sotto, accedendo all’area riservata:

Questo contenuto è riservato agli associati di
Confartigianato Imprese Lecco

Non sei ancora iscritto? Scopri come associarti accedendo alla pagina "perchè associarsi"

Fai il login per vederlo completamente

 Per approfondimenti e assistenza scrivere a:
Ufficio Bandi e Progetti Speciali
0341/250200 –bandi@artigiani.lecco.it

PrecedenteImportazioni, dal 9 giugno abolita la bolla doganale cartacea
SuccessivaConcluso l’Interreg PMI Network Italia e Svizzera insieme per l’innovazione