L’accordo di rinnovo del contratto integrativo provinciale del 05 giugno 2018, attuativo delle disposizioni del CCNL 24 Gennaio 2014, ha disciplinato l’Elemento Variabile della Retribuzione (E.V.R.), inteso come premio di risultato di ammontare variabile, correlato ai risultati conseguiti in termini di produttività, redditività, qualità, efficienza ed innovazione per le imprese del settore edile della Provincia di Lecco, prevedendo verifiche annuali di quattro parametri individuati a livello provinciale (lavoratori iscritti in Cassa Edile, imprese iscritte in Cassa Edile, monte salari e ore lavorate denunciati in Cassa Edile), che vengono comparati su base triennale.

Le verifiche relative agli scorsi anni hanno dato tutte esito negativo, quindi nel periodo 2018-2021 l’E.V.R. non è mai stato erogato.

La verifica relativa agli ultimi due periodi di riferimento (raffronto tra il triennio 2021/2020/2019 ed il triennio 2020/2019/2018), il cui esito è stato ratificato con il Verbale di Accordo sottoscritto in data 14 Luglio 2022 da ANCE Lecco Sondrio, Confartigianato Imprese Lecco, FeNeal-UIL Alta Lombardia, Filca-CISL Monza Brianza Lecco e Fillea-CGIL Lecco, ha evidenziato invece un incremento di tre dei quattro parametri individuati nell’accordo di rinnovo del contratto integrativo provinciale del 05 giugno 2018, determinando pertanto le condizioni per l’erogazione dell’E.V.R. nel corso dell’anno 2022, a livello territoriale, nella Provincia di Lecco.

……..

Questo contenuto è riservato agli associati di
Confartigianato Imprese Lecco

Non sei ancora iscritto? Scopri come associarti accedendo alla pagina "perchè associarsi"

Fai il login per vederlo completamente

PrecedenteAccordo di rinnovo Contratto Integrativo Provinciale Edile del 21 Luglio 2022
SuccessivaCalendario fiere internazionali Italia 2022 certificate ISO 25639