Dal 1° novembre 2021, a seguito dell’attuazione dell’accordo tra le parti sociali dell’edilizia sottoscritto in data 10 settembre 2020, è stato introdotto l’obbligo di dichiarare l’incidenza della manodopera impiegata nei lavori edili, attraverso la piattaforma CNCE Edilconnect, con l’ottenimento del DURC di Congruità. Tale verifica ha lo scopo di accertare quanto incide la manodopera nell’intervento edilizio. Saranno oggetto di congruità tutti i lavori pubblici per qualsiasi importo e i lavori privati il cui valore complessivo risulti di importo pari o superiore a 70.000 euro, al netto dell’iva, comprendendo nel computo quelli non edili. Per valore complessivo dell’opera, nella fase di avvio del sistema, deve intendersi quello indicato nella notifica preliminare.

Questo contenuto è riservato agli associati di
Confartigianato Imprese Lecco

Non sei ancora iscritto? Scopri come associarti accedendo alla pagina "perchè associarsi"

Fai il login per vederlo completamente

PrecedenteCorsi GRATUITI Fondartigianato – EXCEL e CAD 2D base
SuccessivaRifiuti da costruzione: in G.U. il Regolamento Mite