Le novità in materia fiscale del decreto “milleproroghe” sono entrate in vigore in data 30 dicembre 2022.

Si evidenzia, in particolare, che nel testo normativo è ricompresa la possibilità di azzerare o ridurre gli ammortamenti relativi al periodo d’imposta 2023 come pure la proroga della disciplina transitoria del trattamento civilistico delle perdite delle società di capitali a quelle maturate nell’esercizio in corso al 31 dicembre 2022.

Tali disposizioni erano state oggetto di specifica richiesta da parte della Confederazione nei confronti degli interlocutori istituzionali.

Esegui il login per continuare a leggere.

Questo contenuto è riservato agli associati di
Confartigianato Imprese Lecco

Non sei ancora iscritto? Scopri come associarti accedendo alla pagina "perchè associarsi"

Fai il login per vederlo completamente

L’ufficio Fiscale della sede di Lecco e le nostre sedi territoriali sono a disposizione per chiarimenti.

Clicca su Contatti per mail e numeri di telefono.

PrecedenteGermania: calendario divieti di circolazione 2023
SuccessivaIn vigore il decreto Aiuti-quater, le novità fiscali