Regione Lombardia con una dotazione finanziaria complessiva di Euro 3.750.000, finanzia la realizzazione di infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici così da favorire la riduzione delle emissioni di gas climalteranti e degli inquinanti locali quali PM10 ed Nox nel settore della mobilità privata.

Possono accedere all’agevolazione le Micro, piccole e medie imprese in possesso dei seguenti requisiti:

  • essere costituite da almeno 3 anni e regolarmente iscritte al Registro delle Imprese;
  • avere almeno una sede operativa in Lombardia – oggetto della domanda di contributo – al momento della presentazione della domanda di partecipazione, che dovrà essere mantenuta fino alla richiesta di liquidazione del contributo;
  • essere in regola con le disposizioni vigenti in materia di normativa edilizia ed urbanistica, del lavoro, della prevenzione degli infortuni e della salvaguardia dell’ambiente ed essere in regola con gli obblighi contributivi;

Sono ammesse a finanziamento le seguenti tipologie di interventi:

  • l’acquisto e l’installazione sul territorio lombardo di nuovi dispositivi di ricarica elettrica per veicoli di categoria M, N, L ai sensi dell’art.47 del Codice della Strada;
  • le relative attività di progettazione, fino ad un massimo del 10% del valore dell’importo delle opere oggetto di contributo inteso come quota parte dell’importo concesso;
  • le opere edili, infrastrutturali e di adeguamento del sistema elettrico connesse all’installazione.

L’agevolazione, concessa in regime “de minimis”, consiste in un contributo a fondo perduto pari al 50% delle spese ammissibili, fino ad un massimo di 150 mila Euro. L’incentivo non è cumulabile con altri contributi per investimento di natura regionale, statale e comunitaria per le medesime opere.

Il contributo per l’acquisto e l’installazione di nuovi dispositivi di ricarica elettrica per veicoli di categoria M, N, L è concesso a seconda del tipo di dispositivo che si va ad installare e alla relativa potenza dello stesso.

Gli interventi devono concludersi con esito positivo del collaudo finale e messa in esercizio effettiva da rendicontare entro e non oltre il 31 dicembre 2022.

La domanda di partecipazione al bando deve essere presentata esclusivamente per il tramite della piattaforma  Bandi online a partire dal 18/01/2021 (ore 15.00) e fino al 09/03/2022 (ore 12.00), salvo chiusura anticipata per esaurimento delle risorse.

L’istruttoria avverrà secondo una procedura valutativa “a sportello”, secondo l’ordine cronologico di presentazione della domanda.

L’erogazione del totale del contributo avviene in un’unica soluzione alla presentazione della rendicontazione complessiva finale, del collaudo e della messa in esercizio.

Per informazioni e richieste di assistenza scrivere a:
Ufficio Bandi e Progetti Speciali
0341/250200 –bandi@artigiani.lecco.it

PrecedenteWebinar Legge di Bilancio 2022 – Materiale Informativo
SuccessivaRiduzione del limite di utilizzo del denaro contante dal 1° gennaio 2022