Prosegue l’accompagnamento verso il mercato libero per le piccole imprese che dal 01/01/2021 sono state spostate sul Servizio a Tutele Graduali (STG), ovvero le imprese con numero di dipendenti tra 10 e 50 o fatturato annuo compreso tra 2 e 10 milioni di euro  titolari di contatori in “bassa tensione”, o le micro imprese (meno di 10 dipendenti e fatturato annuo non superiore a 2 milioni di euro) con almeno un contatore con potenza contrattualmente impegnata superiore a 15 kw.

Dal 01/07/2021, infatti, cesserà la fornitura da parte di Servizio Elettrico Nazionale ed il servizio verrà erogato dai fornitori che si sono aggiudicati le aste per le varie zone. In Lombardia, ad eccezione della zona del comune di Milano, il fornitore sarà A2A Energia. Nel documento sotto vedete tutti i dettagli.

Chi si trova in questa situazione nei prossimi  giorni riceverà la documentazione per attivare il contratto con il nuovo fornitore.

Con la delibera 281/21 l’Arera ha stabilito gli ultimi dettagli dell’offerta che verrà applicata per tali utenze. I prezzi saranno indicizzati al PUN (Prezzo Unico Nazionale) della borsa elettrica che, a causa delle ripresa economica post emergenza sanitaria ed al gran caldo delle ultime settimane, sta raggiungendo quotazioni record per questi mesi dell’anno.

Fate attenzione alle telefonate ed alle visite che ricevete.

Non esitate a contattarci per maggiori chiarimenti e valutare il passaggio sul mercato libero con uno dei fornitori con cui abbiamo proficui accordi da parecchi anni.

Confartigianato Imprese Lecco – ufficio Energia – 0341250200 mail energia@artigiani.lecco.it

BROCHURE STG ARERA

GRADUATORIE STG 2021-2024

PrecedenteSacco Rosso: il questionario del comune di Lecco per le utenze non domestiche
SuccessivaBonus centri estivi e servizi integrativi per l’infanzia