Affari foto creata da jcomp - it.freepik.com

E’ stato prorogato fino a esaurimento risorse il bonus dedicato a microimprese manifatturiere che intendono investire in nuove azioni digitali per l’internazionalizzazione. Previsti contributi a fondo perso di 4.000 euro a impresa a fronte di progetti del valore di 5.000 euro.

La misura è promossa dal Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale (MAECI) e dell’Agenzia ICE con Invitalia soggetto gestore.

BENEFICIARI:
– microimprese manifatturiere in forma singola (imprese con meno di 10 dipendenti e fatturato sotto i 2 milioni di euro, codice Ateco primario compreso tra i codici 10.00.00 e 33) con sede in Italia
– reti o consorzi di almeno 5 microimprese.

SPESE AMMISSIBILI:
spese per l’acquisizione di soluzioni digitali per l’export, fornite esclusivamente da fornitori abilitati e iscritti nell’elenco che sarà costituito da Invitalia.
Segnaliamo che la nostra Associazione con i servizi della Rete Ufficio Estero può supportare le imprese interessate

In particolare, gli interventi dovranno puntare a sostenere l’accesso ai mercati esteri mediante: sistemi di ecommerce/siti/App verso l’estero; strategie di promozione per il canale dell’export digitale; digital marketing per l’internazionalizzazione; servizi di CMS (Content Management System); iscrizioni a piattaforme SaaS (Software as a Service) per la gestione della visibilità e spese di content marketing; servizi di consulenza per lo sviluppo di processi organizzativi e di capitale umano; upgrade delle dotazioni di hardware necessarie allo sviluppo di processi organizzativi.

Ammissibili solo spese sostenute dopo la presentazione della domanda.

CONTRIBUTO:
a fondo perso, erogato a rendicontazione, pari a:
4.000 euro a fronte di spese per 5.000 euro per le microimprese
22.500 euro a fronte di spese per 25.000 euro per reti e consorzi

DOMANDE:
esclusivamente dalla piattaforma di Invitalia, secondo il seguente calendario:
– compilazione: dal 10 maggio fino a esaurimento risorse
– invio: dal 16 maggio fino a esaurimento risorse
Per la presentazione della domanda sono necessari: SPID, Firma digitale e PEC.
La valutazione delle richieste di contributo sarà in base all’ordine cronologico di invio.

Mercoledì 4 maggio 2022, ore 15.00
Webinar di approfondimento sul Bando Export Digitale organizzato da Confartigianato Nazionale d’intesa con Invitalia, il Ministero degli Esteri e ICE.

Per partecipare clicca qui

Per assistenza e informazioni:
Ufficio Bandi e Progetti Speciali
0341/250200 –bandi@artigiani.lecco.it

PrecedenteDall’idea all’impresa – Bando incubatore d’impresa 2022
SuccessivaBando per imprese servizi turistici e ricreativi, ristorazione e trasporti passeggeri: domande dal 20 luglio 2022