AGGIORNAMENTO: a seguito dell’esaurimento delle risorse nella prima giornata di apertura, entrambe le linee del Fondo sono state chiuse (Linea 1 – Avvio di nuove imprese  – chiusura dal 20/5/22; Linea 2 – Sviluppo di imprese costituite da oltre 12 mesi – chiusura dal 8/6/22)


Prende il via il Fondo per l’imprenditoria Femminile: da maggio potranno essere presentate le domande per richiedere contributi a fondo perduto e finanziamenti agevolati, secondo il calendario pubblicato il 30 marzo dal Ministero.

Il Fondo, con una dotazione di 200 milioni di euro, incentiva le donne ad avviare nuove attività imprenditoriali o rafforzare realtà esistenti mediante la realizzazione di nuovi progetti.


SAVE THE DATE
Giovedì 21 aprile 2022, ore 15.30

Webinar di approfondimento sul “Fondo Impresa Femminile” con Invitalia
Promosso da Confartigianato Imprese in collaborazione con il Movimento Donne nazionale
Per partecipare scarica la locandina invito

Venerdì 22 aprile 2022, ore 12.30-13.30
Webinar “BANDI FACCIAMO IL PUNTO”
Promosso da Confartigianato Imprese Lecco con il proprio Movimento Donne per informare delle opportunità aperte e in arrivo, con focus su imprenditoria femminile, innovazione e mercati esteri
Per iscriverti clicca qui 
(Iscrizioni entro le ore 15.00 del 21/4/22)


BENEFICIARI:
imprese a prevalente partecipazione femminile/lavoratrici autonome che intendono avviare una nuova attività o consolidarne una esistente.
I settori di attività interessati sono industria, artigianato, trasformazione dei prodotti agricoli, servizi, commercio e turismo.

CONTRIBUTI: 

a) in caso di creazione di un’impresa il tetto massimo di spese ammissibili è fissato a 250mila euro. I contributi a fondo perduto possono raggiungere un massimo di 100mila euro di spese, con una copertura prevista dell’80%. In caso di donne disoccupate la copertura prevista sale al 90%. Se il progetto prevede spese oltre il limite dei 100mila euro e fino ai 250mila euro, la copertura scende al 50%.

b) per il consolidamento delle imprese già attive il tetto massimo di spese ammissibili è fissato a 400mila euro con la seguente contribuzione:
– per le imprese costituite da minimo un anno e massimo tre: il 50% come fondo perduto e per un altro 50% come finanziamento agevolato di 8 anni a tasso zero, fino all’80% delle spese ammissibili;
– per le imprese con più di tre anni: contributi a fondo perduto per le spese di capitale circolante; finanziamento agevolato per le spese di investimento;

Oltre ai contributi sopra indicati, previsto anche un voucher fino a 5mila euro per impresa per servizi di assistenza tecnica / gestione dell’impresa.

INTERVENTI AMMISSIBILI:
I programmi di investimento devono essere realizzati dopo la presentazione della domanda e entro i 24 mesi dalla concessione del contributo.
Sono ammissibili spese per investimento (immobilizzazioni materiali e immateriali) e costi relativi a nuove assunzione dedicate ai progetti candidati. Finanziabili anche le spese per il circolante, entro quote massime stabilite per ogni specifica linea (20/25% del totale progetto). 
Il dettaglio delle spese ammissibili è disponibile nella scheda scaricabile qui sotto. 

PRESENTAZIONE DOMANDE:
in via telematica  dalla piattaforma di Invitalia secondo il seguente calendario:

Linea 1 – Avvio di nuove imprese o imprese con  meno di 12 mesi

Linea 2 – Sviluppo di imprese costituite da oltre 12 mesi
Compilazione dal 5 maggio 2022
Presentazione dal 19 maggio 2022 e fino a esaurimento delle risorse

Compilazione dal 24 maggio 2022
Presentazione dal 7 giugno 2022 e fino a esaurimento delle risorse

VALUTAZIONE:
procedura valutativa (formale e di merito) a sportello secondo l’ordine cronologico di arrivo delle domande e in base ai criteri di valutazione fissati dal bando

DOTAZIONE FINANZIARIA:
Il Fondo, previsto inizialmente dal Decreto 21 settembre firmato dal Ministero dello Sviluppo di concerto con il Ministero dell’economia e il Ministero per le pari opportunità con 40 milioni di disponibilità, è stato integrato  con Decreto del 24 novembre con ulteriori 160 milioni di provenienza PNRR (M5C1 – investimento 1.2 “Creazione di imprese femminili”). La dotazione complessiva è quindi di 200 mln di euro.

Confartigianato Imprese Lecco, con il suo Movimento Donne Impresa e il supporto dell’Ufficio Bandi e Progetti Speciali, assicura supporto informativo e assistenza alle imprese interessate a partecipare.

Per approfondimenti è possibile scaricare la scheda di sintesi
disponibile accedendo all’area riservata qui sotto:

Questo contenuto è riservato agli associati di
Confartigianato Imprese Lecco

Non sei ancora iscritto? Scopri come associarti accedendo alla pagina "perchè associarsi"

Fai il login per vederlo completamente

Per richiedere assistenza:
Ufficio Bandi e Progetti Speciali
0341/250200 –bandi@artigiani.lecco.it

Per scoprire gli altri bandi attivi visita la sezione dedicata sul nostro sito

PrecedenteAttivato il portale ENEA 2022
SuccessivaAzioni di promozione presso GDO SAKS NY 2022- Moda