Regione Lombardia riconosce negozi, locali e botteghe storiche caratterizzate dalla continuità nel tempo, per almeno 40 anni, della gestione, dell’insegna e della merceologia offerta, e da altri fattori, quali la collocazione in strutture di pregio e la conservazione di arredi e attrezzature storici.

Sono attività storiche e di tradizione:
a)i negozi storici, intesi quali unità locali che svolgono attività di commercio al dettaglio in sede fissa;
b)i locali storici, intesi quali unità locali esclusivamente o prevalentemente dedite alla
ristorazione o alla somministrazione di alimenti e bevande;
c)le botteghe artigiane storiche, intese quali unità locali che svolgono la vendita diretta al dettaglio di beni o servizi, con vetrine poste su strada o situate al piano terreno degli edifici.

Le imprese in possesso dei requisiti richiesti vengono iscritte nell’elenco regionale delle attività storiche e di tradizione; potranno utilizzare il marchio identificativo “Attività storica” e partecipare ad un evento di premiazione a cadenza annuale organizzato da Regione Lombardia.

L’iscrizione nell’elenco è requisito necessario per accedere alle misure di sostegno previste dalla l.r. 6/2010 “Testo unico delle leggi regionali in materia di commercio e fiere” in materia di attività storiche e di tradizione (art. 148).

Le domande possono essere presentate durante tutto l’anno, sono previsti due scaglioni:
– entro il 15 febbraio per il primo provvedimento di riconoscimento (15 gennaio per l’anno 2020)
– entro il 15 settembre per il secondo provvedimento di riconoscimento

Le candidature devono essere presentate tramite le Associazioni di categoria, le Camere di Commercio, gli Enti locali: il nostro Ufficio Bandi è a disposizione per verificare i requisiti delle imprese interessate e presentare la domanda di riconoscimento.

Per approfondimenti: www.attivitastoriche.regione.lombardia.it/

Per informazioni e assistenza:
Ufficio Bandi e Progetti Speciali: bandi@artigiani.lecco.it