Il Ministero dell’Agricoltura, della sovranità alimentare e delle foreste (M.A.S.A.F.) ha pubblicato gli attesi decreti del “Fondo per l’eccellenza della gastronomia e dell’agroalimentare” relativi alle due linee d’intervento:

  • Linea 1) investimenti in macchinari professionali e altri beni strumentali durevoli con una dotazione complessiva pari a 56 milioni di euro;
  • Linea 2) sottoscrizione di contratti di apprendistato tra imprese e giovani diplomati nei servizi dell’enogastronomia e dell’ospitalità alberghiera con una dotazione complessiva pari a 20 milioni di euro.

L’obiettivo della misura è risollevare il settore attraverso la concessione e l’erogazione di contributi alle imprese, a fronte della sottoscrizione di contratti di apprendistato tra le imprese stesse, giovani diplomati nei servizi dell’enogastronomia e dell’ospitalità alberghiera e sostenendo investimenti in beni strumentali nuovi di fabbrica.

BENEFICIARI:
Imprese della ristorazione con somministrazione, le pasticcerie e le gelaterie (Codici ATECO 10.71.20 – 56.10.11 – 56.10.30) e che:
a) risultino iscritte da almeno dieci anni nel Registro delle Imprese (30/08/2012 per linea 1 o 20/12/2012 linea 2);
o in alternativa 
b) nei 12 mesi precedenti la data di pubblicazione del Decreto (30/8/2021 linea 1 o 20/12/2021 linea 2) abbiano comprato:
* per il settore ristorazione: prodotti certificati DOP, IGP, SQNPI, SQNZ e prodotti biologici per il 25% degli acquisti totali
* per pasticcerie e la gelaterie: prodotti certificati DOP, IGP, SQNPI e prodotti biologici per almeno il 5% degli acquisti totali.

CONTRIBUTO:
a fondo perso fino al 70% del progetto di investimento per un massimo di contributo pari a 30.000 euro.
Il contributo è erogato in regime De Minimis.
Agevolazione non cumulabile con altre agevolazioni pubbliche concesse per le medesime spese.

SPESE AMMISSIBILI:

  • LINEA 1: macchinari professionali e beni strumentali all’attività dell’impresa, nuovi di fabbrica. Gli investimenti potranno essere avviati solo dopo la presentazione della domanda, non sono ammesse spese sostenute prima di tale data. 
  • LINEA 2: remunerazione lorda relativa all’inserimento nell’impresa, con contratto di apprendistato, di uno o più giovani diplomati nei servizi dell’enogastronomia e dell’ospitalità alberghiera. I contratti devono essere stipulati dopo la data di pubblicazione del D.M. (20/12/2022) e non oltre 60 giorni dalla data di pubblicazione del decreto di concessione. 

PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE:
Dalle ore 10.00 del 1° marzo 2024 alle ore 10.00 del 30 aprile 2024 – piattaforma INVITALIA.
Procedura valutativa con procedimento a sportello in base all’ordine cronologico di presentazione

Per approfondimenti è possibile scaricare la scheda di sintesi
disponibile accedendo all’area riservata qui sotto:

Questo contenuto è riservato agli associati di
Confartigianato Imprese Lecco

Non sei ancora iscritto? Scopri come associarti accedendo alla pagina "perchè associarsi"

Fai il login per vederlo completamente

Per richiedere assistenza:
Ufficio Bandi e Progetti Speciali
0341/250200 –bandi@artigiani.lecco.it