Lecco, 30 aprile 2024 – Intraprendenza, coraggio e determinazione sono tra le qualità indispensabili per coloro che decidono di cimentarsi nell’imprenditoria per avviare un’attività economica. Le notizie in merito all’attuale situazione geopolitica ed economica potrebbero scoraggiare anche i più audaci ed è proprio per cercare di aiutare a meglio incanalare l’energia imprenditoriale presente nel nostro territorio che, prendendo spunto da una iniziativa lanciata qualche tempo fa dal Movimento Giovani Imprenditori di Confartigianato Imprese Bergamo, Confartigianato Imprese Lecco ha deciso di proporre per la prima volta l’iniziativa “BraveArt”, articolata in una Academy speciale e in un premio dedicato interamente ai neoimprenditori Under 40.

La nuova proposta è stata presentata questa mattina nella sede di via Galilei 1, dove sono intervenuti la presidente dell’Associazione Ilaria Bonacina, il segretario generale Matilde Petracca, il vicepresidente vicario Riccardo Bongiovanni, il vicepresidente Innocenzo Sartor, il presidente del Movimento Giovani Imprenditori di Confartigianato Lecco Matteo Casiraghi e il referente del Movimento in seno all’Associazione Marco Frantuma. 

L’attenzione nei confronti dell’imprenditoria giovanile è uno dei pilastri della nostra Associazione – commenta Ilaria Bonacina, presidente di Confartigianato Imprese Lecco, già alla guida del Movimento Giovani Imprenditori di LeccoI giovani rappresentano il futuro delle nostre aziende sotto tutti i punti di vista: sia in relazione al management sia per quanto riguarda l’organico; in relazione a questo aspetto  stiamo lavorando con entusiasmo a progetti con le scuole, affinché studenti e famiglie possano conoscere le caratteristiche delle imprese artigiane e abbiano un quadro più completo nella scelta del percorso formativo e professionale. Fare rete continua ad essere fondamentale: lo scambio di informazioni ed esperienze rappresenta senza dubbio un plus che Confartigianato è in grado di accentuare, grazie alla propria capacità di creare connessioni virtuose, mettendo a disposizione informazioni e competenze a tutte le aziende così come ai cittadini”.

Un filo sottile lega questa nuova iniziativa al nostro Premio Fedeltà, che evidenzia il legame che stringe la nostra Associazione alle imprese associate da almeno 40 anni. Un filo conduttore – interviene il segretario generale di Confartigianato Imprese Lecco, Matilde Petraccache da un lato premia l’esperienza ormai acquisita e, dall’altro, il coraggio e la voglia di mettersi in gioco: aprire una propria attività nel contesto attuale, pesantemente condizionato da fattori di geopolitica internazionale, non è semplice e siamo convinti che sia giusto riconoscere questa intraprendenza. Dal canto nostro, con la nostra struttura lavoriamo costantemente sia nei confronti delle realtà più solide e strutturate che di questi “germogli”, da proteggere e da aiutare nella loro crescita”.

Il segretario si sofferma anche su un altro aspetto importante. “BraveArt è una iniziativa promossa dal Movimento Giovani Imprenditori di Confartigianato Imprese Bergamo, che ha accettato volentieri di condividere il format con la nostra territoriale: un esempio virtuoso di collaborazione nello scambio di buone prassi e condivisione di progettualità”.

A valorizzare questo elemento, il saluto del presidente di Confartigianato Imprese Bergamo Giacinto Giambellini. “Sono lieto che Confartigianato Lecco abbia apprezzato il progetto “BraveArt” a tal punto da decidere di replicarlo a beneficio dei giovani imprenditori lecchesi. L’iniziativa, ideata nel 2019 da Confartigianato Bergamo insieme al proprio Movimento Giovani Imprenditori, è nata con lo scopo di premiare i giovani under 40 che con “cuore impavido” hanno voluto mettersi in gioco avviando una nuova attività artigiana. Si è trattato di un progetto vincente, premiato anche con una benemerenza dalla Provincia di Bergamo, che nel tempo ci ha consentito di sostenere l’autoimprenditorialità giovanile, aiutando i neo-capitani di impresa a reagire con intraprendenza, creatività e coraggio anche ai momenti più difficili. Per questo è per me un onore vedere che la nostra idea, uscita dai confini bergamaschi, sta aiutando a crescere i giovani artigiani di altri territori del nostro Paese”.

A presentare i contenuti lecchesi dell’iniziativa “BraveArt” è Matteo Casiraghi, presidente del Movimento Giovani Imprenditori di Confartigianato Imprese Lecco. “Si tratta di una proposta di grande significato, per i giovani che decidono di mettersi alla prova avviando una propria attività; una iniziativa che vuole rappresentare da un lato il riconoscimento pubblico di un impegno non comune e, dall’altro, la conferma che l’Associazione è al loro fianco”.

Venendo al progetto, che si articola in due parti distinte, Casiraghi evidenzia che “in primo luogo verranno premiati tutti i giovani Under40 che hanno avviato la propria impresa durante lo scorso anno, mostrando coraggio e determinazione. Accanto a questo momento celebrativo, l’Associazione ha deciso di proporre un percorso formativo che possa arricchire le loro competenze e dare loro ulteriori strumenti per affrontare l’esperienza imprenditoriale. A questo scopo è stata messa a punto la “BraveArt Academy”, composta da quattro incontri formativi gratuiti (rivolti anche agli imprenditori “senior”) che si terranno dall’8 maggio al 4 luglio. Anche in questo caso, Confartigianato e il Movimento saranno accanto alle imprese in modo molto concreto”.

ISCRIVITI al secondo appuntamento della Academy

ISCRIVITI al terzo appuntamento della Academy

LOCANDINA INIZIATIVA BRAVEART 2024