GENTILE ASSOCIATO/A – IMPRESE EDILI

La presente per comunicare che in seguito alla piena operatività del Fondo Sanedil (Fondo di previdenza sanitaria integrativa), per effetto delle previsioni dell’accordo di rinnovo del C.C.N.L. Edilizia Imprese Artigiane e dell’accordo Nazionale 31 Gennaio 2019, a partire dal 1° Ottobre 2020, sono apportate le seguenti modifiche alle contribuzioni da versare alla Cassa Edile di Como e Lecco.

Il contributo per il Fondo Sanedil per gli operai, a carico delle aziende, è incrementato di 0,25 punti percentuali (passando da 0,35% a 0,60%).

Il Fondo Sanedil si rivolge anche agli impiegati ed apprendisti impiegati, per i quali è previsto a carico delle imprese uno specifico contributo pari allo 0,26%, che è già incluso nella contribuzione versata dalle imprese alla Cassa Edile.

Al fine di fornire le prime informazioni in merito al suo funzionamento e alle prestazioni dallo stesso riconosciute in favore dei lavoratori, il Fondo Sanedil ha predisposto il materiale informativo che si allega.

Informazioni più dettagliate sono comunque reperibili consultando il sito internet www.fondosanedil.it.

 Il servizio paghe/sindacale resta a completa disposizione per ogni ulteriore chiarimento.

SANEDIL

Quadro normativo

SANEDIL è il Fondo di assistenza sanitaria integrativa introdotto dai verbali di accordo per il rinnovo dei Contratti Collettivi Nazionali di Lavoro (CCNL) per l’industria e la cooperazione del 18 Luglio 2018 e per l’Artigianato del 31 Gennaio 2019.

Avvio del Fondo SANEDIL

Le previsioni contenute nei richiamati CCNL e nei successivi accordi integrativi sono state portate a compimento. La copertura assicurativa del Fondo parte dal 1° ottobre 2020 e garantisce agli iscritti trattamenti di assistenza sanitaria integrativa del Servizio Sanitario Nazionale (SSN), grazie alla stipula di apposite convenzioni sottoscritte con UNISALUTE, prima assicurazione sanitaria in Italia per numero di clienti gestiti. La polizza offre garanzie anche a seguito di infortunio professionale ed extraprofessionale.

A chi si rivolge

Il Fondo si rivolge ai lavoratori dipendenti, operai e impiegati, ai quali si applica uno dei CCNL del settore edile sopra citati. Al momento non sono inclusi i familiari.

Piani sanitari

Due tipologie:

  • Plus – vi hanno diritto gli operai con l’erogazione dell’APE in corso (ad esempio APE erogata nel mese di maggio 2020) e gli impiegati con almeno ventiquattro mesi di contribuzione continuativa SANEDIL versata (prima decorrenza ottobre 2018; in questo caso la prestazione Plus potrà essere richiesta a partire da novembre 2020);
  • Base – vi hanno diritto tutti gli operai ed impiegati iscritti e in regola con la contribuzione, privi dei requisiti di anzianità di cui al piano Plus;

Condizioni di accesso alle prestazioni

Per poter accedere alle prestazioni offerte da SANEDIL è indispensabile:

  • rivolgersi preventivamente alla propria Cassa Edile;
  • utilizzare una struttura convenzionata con UNISALUTE;
  • ottenere preventiva autorizzazione da parte di UNISALUTE prima dell’attivazione della prestazione;
  • avere la prescrizione medica.

Resta ferma la possibilità di richiedere il rimborso del ticket sanitario per le prestazioni coperte da SANEDIL nei limiti dei massimali previsti e fatte salve eventuali franchigie. I moduli per la richiesta delle prestazioni sono disponibili sul sito www.fondosanedil.it

Decadenza prestazioni sanitarie Cassa Edile

Come previsto dai suddetti CCNL le prestazioni sanitarie erogate dalla Cassa Edile vengono sostituite dalle garanzie offerte dal Fondo Sanitario nazionale SANEDIL.

Resta pertanto inteso che i lavoratori interessati possono ancora richiedere alla scrivente Cassa Edile le prestazioni sanitarie vigenti al 30 settembre 2020 (per sé e per i familiari fiscalmente a carico) per fatture datate non oltre il 30 settembre 2020.

Tutto il materiale informativo è comunque disponibile sul sito www.fondosanedil.it

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here